Venezia 76, Day 3: Fino all’ultimo Polanski

Il terzo giorno della 76esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia....
Venezia 76 Day 3

La strada verso l’ultimo film di Roman Polanski, J’Accuse, è stata lunga e tortuosa. La mossa di Barbera di inserire il film in Concorso in questa Venezia 76 ha fatto storcere parecchi nasi (tranne quello di Owen Wilson, che non ne aveva bisogno). Un paio di giorni fa, la Presidente di Giuria Lucrecia Martel aveva fatto delle dichiarazioni a proposito del regista che erano state fraintese e un po’ anche ingigantite, soprattutto dalla stampa italiana. Ieri sera, addirittura, uno dei produttori minacciava la rimozione del film dal Concorso qualora gli attacchi fossero continuati.

Il produttore in questione è Luca Barbareschi, che compare anche in un paio di scene. Sorvolando sulle polemiche e su questo surreale allineamento di pianeti, sarà bene concentrarsi sul film di Polanski al netto di polemiche, condanne e ideologie. Barbera ha difeso J’Accuse ritenendola un’opera valida, con un ottimo Jean Dujardin. A conti fatti e a film visto (questa mattina, stranamente senza fischi, ma aspettiamo la proiezione col pubblico), possiamo dire che il film è effettivamente buono e decolla soprattutto nella seconda parte. La prova di Dujardin è parecchio valida, anche se con quei baffi ci ha ricordato il Massimo Lopez dei tempi migliori (una telefonata allunga la vita).

L’altro film visto in giornata è stato quello degli Amazon Studios, il biopic su Jean Seberg con protagonista un’ottima Kristen Stewart nei panni dell’attrice che recitò, fra gli altri, nel capolavoro della Nouvelle Vague Fino all’ultimo respiro. In America, Jean Seberg finì nel mirino dell’FBI a causa delle sue simpatie e dei finanziamenti ai gruppi delle Pantere Nere, e la sua vita privata fu irrimediabilmente rovinata. Un peccato che questo Seberg sia Fuori Concorso. Nel cast c’è anche Vince Vaughn, che per il quarto anno consecutivo ha avuto un film presentato a Venezia. Sfortunatamente non era presente, ma dal 2016 al 2018 è sempre passato dal Lido in tutta la sua altezza. Qualcuno gli dia ruoli rilevanti, per favore! Rimettetelo in coppia con Owen Wilson e non fateci storcere il naso!

In chiusura: sì, è stato presentato in concorso anche il nuovo film di Martone, Il sindaco del rione sanità, ma dopo Capri Revolution dello scorso anno abbiamo deciso di prenderci un film sabbatico.

Nel ricordarvi che l’unico vero Joker è Alberto Sordi, domani finalmente è il giorno di Joaquin Phoenix! Continuate a seguirci.

Categorie
News
Emanuele Paglialonga

Classe 1995, autore e sceneggiatore. Mi raccomando con questa cosa del cinema.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua