Venezia 76: tutti i vincitori

E arrivederci a Venezia 77...
Venezia 76

Si conclude oggi la 76esima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, tenutasi dal 28 agosto al 7 settembre. Vi abbiamo intrattenuto con diari giornalieri e recensioni dei film più attesi, ed ora è giunto il momento di tirare le somme.

In aggiornamento…

La Giuria internazionale di Venezia 76, presieduta dalla regista argentina Lucrecia Martel, assegna i seguenti Premi:

Premio FIPRESCI della Critica Internazionale: J’accuse di Roman Polanski

Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente: Toby Wallace per Babyteeth

Premio Speciale della Giuria: La mafia non è più quella di una volta di Franco Maresco

Migliore Sceneggiatura: Yonfan per No. 7 Cherry Lane

Coppa Volpi per la Migliore Interpretazione Maschile: Luca Marinelli per Martin Eden

Coppa Volpi per la Migliore Interpretazione Femminile: Ariane Ascaride per Gloria Mundi

Leone d’Argento per la Miglior Regia: Roy Andersson per About Endlessness

Leone d’Argento Gran Premio della Giuria: J’accuse di Roman Polanksi

Leone d’Oro al Miglior Film: Joker di Todd Phillips

– La Giuria internazionale della sezione Orizzonti, presieduta dalla regista italiana Susanna Nicchiarelli, assegna i seguenti Premi:

Miglior Cortometraggio: Darling di Saim Sadiq

Miglior Sceneggiatura: Jessica Palud, Philippe Lloret e Diastème per Revenir

Migliore Interpretazione Maschile: Sami Bouajila per Bik Eneich – Un Fils

Migliore Interpretazione Femminile: Marta Nieto per Madre

Premio Speciale della Giuria: Verdict di Raymund Ribay Gutierrez

Miglior Regia: Théo Court per Blanco en Blanco

Miglior Film: Atlantis di Valentyn Vasyanovych

– La Giuria di Venezia Classici, composta da 22 studenti indicati dai docenti dei corsi di cinema delle università italiane, dei DAMS e della veneziana Ca’ Foscari e presieduta da Costanza Quatriglio, assegna il Premio per il Miglior Documentario sul Cinema a Babenco – Tell Me When I Die di Barbàra Paz e per il Miglior Film Restaurato a Extase di Gustav Machaty.

– La Giuria Internazionale del Venice Virtual Reality, presieduta dalla regista e compositrice statunitense Laurie Anderson, assegna i seguenti Premi:

Migliore Opera VR immersiva: The Key di Celine Tricart

Miglior Esperienza VR immersiva per contenuto interattivo: A Linha di Ricardo Laganaro

Migliore Storia VR immersiva per contenuto lineare: Daughters of Chibok di Joel Kachi Benson

– La Giuria Internazionale della sezione Opera Prima Luigi De Laurentiis, presieduta dal regista serbo Emir Kusturica, assegna il Premio Leone del Futuro a You Will Die At 20 di Amjad Abu Alala.

– Leone d’Oro alla Carriera a Pedro Almodóvar e Julie Andrews.

Di seguito i vincitori della Settimana della Critica,delle Giornate degli Autori e del Leoncino D’Oro, i cui Premi sono stati assegnati nella giornata di ieri:

GdA Director’s Award a La Llorona di Jayro Bustamante.

Premio Label Europa Cinemas (Miglior Film Europeo delle Giornate degli Autori): Corpus Christi (Boze Cialo) di Jan Komasa.

Premio del Pubblico BNL: Un divan à Tunis (Arab Blues) di Manele Labidi, votato con l’82,3%.

Tutti i Premi della Settimana della Critica:

Gran Premio Settimana Internazionale della Critica: All This Victory (Jeedar El Sot) di Ahmad Ghossein

Premio del pubblico: All This Victory (Jeedar El Sot) di Ahmad Ghossein

Premio Circolo del Cinema di Verona al film più innovativo della sezione: Scales (Sayidat Al Bahr) di Shahad Ameen (Emirati Arabi, Iraq, Arabia Saudita)

Premio Mario Serandrei – Hotel Saturnia & International per il Miglior Contributo Tecnico:  All This Victory (Jeedar El Sot) di Ahmad Ghossein (Libano, Francia, Qatar)

Premio al Miglior Cortometraggio: Veronica non sa fumare di Chiara Marotta

Premio alla Migliore Regia di un Corto: Il nostro tempo di Veronica Spedicati

Premio al Miglior Contributo Tecnico di un Corto: Los océanos son los verdaderos continentes di Tommaso Santambrogio (Italia)

Infine, il Premio Leoncino d’Oro Agiscuola 2019 e Premio Francesco Pasinetti 2019 all’italiano Il sindaco del Rione Sanità di Mario Martone.

Segnalazione Cinema for Unicef: The Painted Bird di Václav Marhoul

Premio Pasinetti Migliore Attore: Francesco Di Leva e Massimiliano Gallo per Il sindaco del Rione Sanità

Premio Pasinetti Migliore Attrice: Valeria Golino per 5 è il numero perfetto

Premio Speciale: Citizen Rosi di Didi Gnocchi e Carolina Rosi


Categorie
FeaturedNews
Claudia Bighi

Redattrice, Ufficio Stampa e Gestione Social per ATL, su cui scrive e sdrammatizza. Dal 1990 abusa di pasticche di Cinema ma ha sempre rifiutato il rehab.
Nessun Commento

Rispondi

*

*

ABOUT US

CONSIGLIATI

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy Read More, dove trovi maggiori informazioni e anche indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, necessari al corretto funzionamento e secondo le finalità illustrate nella Privacy Policy, dove trovi maggiori informazioni e le indicazioni su come eventualmente negare il consenso a tutti o alcuni cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Continua